Valutazione funzionale delle abilità visive

La Valutazione Funzionale delle Abilità Visive, si concentra sulla qualità della funzionalità del sistema visivo, a fronte di una buona condizione anatomica dello stesso.

Il sistema visivo esprime tutta la sua magnificenza attraverso le abilità visive di base, di seguito elencate:

  • La capacità di eseguire movimenti di inseguimento – pursuit;
  • La capacità di spostare lo sguardo da un punto ad un altro – movimenti saccadici;
  • La capacità di mettere a fuoco da vicino – accomodazione;
  • La capacità di cooperare in maniera simultanea e di percepire la tridimensionalità (il cosiddetto 3D) – binocularità.

Tutte queste abilità hanno come effetto finale quello di creare la VISIONE, meccanismo complesso e dinamico, in continua crescita e miglioramento.

Dopo aver svolto una visita oculistica è possibile valutare come il sistema visivo esprima il suo potenziale. È possibile rispondere a delle domande specifiche come:

“Utilizzo al massimo il mio sistema visivo?”

“I miei occhi esprimono al massimo la loro potenzialità?”

La Valutazione Funzionale delle Abilità Visive, nel nostro Centro è svolta dall’esperto della visione (dott.ssa Tatiana Franceschetti).

La procedura di base, da noi utilizzata, si svolge in due fasi:

  • PRIMA FASE: valutazione della qualità delle abilità visive e si valuteranno 3 aree specifiche:

    • L’area dell’oculomotricità – si valuta la qualità del movimento degli occhi: movimenti di inseguimento e movimenti saccadici (movimenti a salto che si eseguono nella quasi totalità della nostra giornata e durante la lettura);

    • L’area dell’accomodazione – si valuta la capacità di messa a fuoco da vicino, nelle sue componenti di velocità e accuratezza.

    • L’area della binocularità – è valutata la capacità di cooperazione simultanea dei due occhi e la capacità di percepire la tridimensionalità delle immagini.

  • SECONDA FASE: si valuta la performance del sistema visivo, attraverso dei test specifici carta e matita e/o computerizzati, analizzando la qualità dell’integrazione del sistema visivo con gli altri sistemi sensoriali.

I test di performance maggiormente utilizzati dall’esperto della visione sono: il VMI; il test delle Campanelle modificato; il TPV; il TVPS; ed altro in base alle esigenze del soggetto.

Dalla Valutazione Funzionale è possibile poi ricavare un profilo di funzionamento del sistema visivo con il quale, qual’ora ce ne sia la necessità, è possibile implementare un percorso personalizzato di Training di Potenziamento delle Abilità Visive.

LINK CORRELATI

Società Optometrica Italiana www.sopti.it

Rivista italiana di Optometria www.professionaloptometry.it

Sito italiano di Optometria www.optometria.it

American Optometry Association www.aoa.org

American Academy of Optometry www.aaopt.org

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: