Abilità visive legate al disturbo specifico di apprendimento – DSA

L’evidenza clinica dimostra che il successo scolastico è strettamente correlato alle abilità visive di base e che il vedere bene da lontano non è sufficiente per avere successo nell’ambito scolastico.

Chi manifesta una prestazione scadente al test di acuità visiva da lontano presenta, perlopiù, un vizio refrattivo (miopia, ipermetropia e/o astigmatismo), condizione visiva peraltro non necessariamente correlata con i disturbi visivi e con le difficoltà di apprendimento (Benzoni, Maffioletti, Tacconella, 2006).

 

Quando si lavora con bambini con diagnosi di DSA, è bene ricordarsi che la qualità del funzionamento del sistema visivo può influire a sua volta sulla qualità dell’apprendimento formalizzato del bambino. Il suo corretto funzionamento favorisce un buon apprendimento della letto-scrittura e di conseguenza, in sede di valutazione il sistema visivo non dovrebbe essere tralasciato né in questa fase né tanto meno in fase di trattamento.

Uno sviluppo e/o funzionamento alterato delle abilità visive, può determinare un rallentamento del processo di apprendimento della letto/scrittura e di tutto il percorso scolastico.

Se il sistema visivo non funziona bene si possono avere questi sintomi più frequenti:

  • Lettura lenta e faticosa – a carico di un malfunzionamento delle abilità visive oculomotorie (movimenti saccadici e fissazione) e delle abilità di coordinazione e integrazione binoculare (la visione simultanea dei due occhi);

  • Difficoltà nella memorizzazione di ciò che si è letto – maggiormente a carico di un malfunzionamento delle abilità accomodative (capacità di messa a fuoco da vicino) e oculomotorie;

  • Difficoltà nel riconoscimento delle nuove parole quando le si incontra più volte all’interno del testo – a carico delle abilità visuo-percettive, (capacità di analizzare visivamente ciò che si sta guardando) e anche oculomotorie;

  • Tempi di attenzione più corti – il bambino si muove molto e sembra non trovare mai la posizione giusta per fare i compiti – a carico delle abilità visive oculomotorie e delle abilità di coordinazione e integrazione binoculare e delle abilità accomodative.

     

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: