Disturbo da deficit di attenzione e iperattività – ADHD

ADHD è l’acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, conosciuto in Italia con il nome di Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività. Questo disordine è caratterizzato da marcati e persistenti difficoltà di attenzione, di impulsività e iperattività, che risultano inadeguati rispetto all’età. Crescendo il bambino con ADHD può migliorare nella componente motoria, anche senza svolgere trattamenti specifici, ma per quanto riguarda gli aspetti più cognitivi, come la qualità dell’attenzione e l’impulsività, il trattamento è fondamentale.

I bambini con ADHD presentano problemi scolastici di vario genere, infatti è proprio all’interno della scuola che maggiormente è possibile osservare i comportamenti disfunzionali del disturbo (l’iperattività, l’impulsività e la disattenzione). Questi comportamenti compromettono, ovviamente la capacità del bambino di rispettare le regole della classe e di raggiungere risultati scolastici apprezzabili e coerenti con le sue potenzialità intellettive.

TRATTAMENTO

Pur avendo l’ADHD una natura organica, esso non può essere affrontato unicamente con un approccio farmacologico. La terapia farmacologica agisce sui sintomi centrali del disturbo (iperattività, inattenzione e impulsività) ma può non essere risolutiva per altri aspetti come migliorare l’autostima, le competenze sociali e quelle relazionali, e trattare le difficoltà di apprendimento scolastico concomitanti.

L’approccio migliore, anche in base alle ricerche effettuate negli ultimi anni, è quello integrato, cioè lavoro congiunto tra Genitori, Scuola e Professionisti.

Nel nostro Centro l’intervento sarà mirato a gestire due aspetti molto importanti: quello cognitivo, svolgendo un lavoro sulle capacità cognitive superiori del bambino, come l’attenzione, l’impulsività, la capacità di auto-monitorarsi, ecc (intervento neuropsicologico) e quello comportamentale, svolgendo un lavoro con i genitori (intervento psicologico di Parent Training) per aiutarli nella gestione del bambino e con il bambino per sostenerlo negli aspetti più emotivi come l’autostima, le relazioni sociali, insegnandogli specifiche tecniche di auto-controllo, mirate alla gestione della rabbia e ad una più efficiente risoluzione dei problemi.

Il coinvolgimento della Scuola nel trattamento dei bambini con ADHD, è parte integrante ed essenziale del percorso integrato.

Con bambini e adolescenti con diagnosi di ADHD, un trattamento molto efficace è il metodo Feuerstein. Questo metodo propone strategie per imparare ad imparare e per trasmettere a questi bambini/ragazzi, un atteggiamento attivo e riflessivo in situazioni complesse e di problem solving. Inoltre questo metodo offre anche il modo per proporre una riflessione sulle loro emozioni e sull’empatia, in modo che possano confrontarsi con l’adulto e con i coetanei sulle loro difficoltà, ansie e preoccupazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: