Difficoltà di pianificazione

La pianificazione è una capacità cognitiva che ci permette di organizzare preventivamente una serie di pensieri e azioni al fine di raggiungere un obiettivo o risolvere un problema, monitorando i piani di azione e operando modifiche in corso d’opera

La pianificazione si accompagna e si appoggia ad altre funzioni come la memoria di lavoro (Mdl) e la capacità di inibizione della risposta.

Rappresenta una delle massime espressioni di funzionamento esecutivo.

TRATTAMENTO

Il potenziamento della pianificazione non è cosa semplice e più di tutte le funzioni esecutive necessita dell’approccio metacognitivo e del supporto verbale.

Prima di tutto si dovrà aiutare la focalizzazione sull’obiettivo da raggiungere. Successivamente si esplicita la sequenza di azioni che porta all’obiettivo, possibilmente suddivisa in sotto-obiettivi. Può essere utile quindi mirare all’autoistruzione verbale o alle istruzioni scritte e ben visibili. Durante il corso delle sedute ciò che varia è il grado di complessità e la quantità di aiuto che viene fornita.

Per potenziare questa abilità non esiste un materiale preconfezionato, pertanto si utilizzano spesso dei giochi e delle attività che possono essere definiti di “rompicapo”: ad esempio cercare l’uscita dei labirinti, giocare con il Tangram, risolvere degli indovinelli, dei rebus, ecc.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: